Cosa fare se di notte digrigno i denti? Ecco alcuni consigli dello studio dentistico Sanbenedetto

PARTNERSHIP SPONSORIZZATA – Lo studio dentistico Sanbenedetto srl (Direzione sanitaria dottoressa Angela Morra, Aut n. 155 comune di San benedetto del Tronto) si trova in via Puglia 70, a San Benedetto del Tronto. Per informazioni: 329 207 8076

Studio dentistico Sanbenedetto

ll Bruxismo, più conosciuto come digrignamento, è l’atto involontario e non avvertito di stringere o digrignare i denti in maniera abitudinaria. I muscoli masticatori si contraggono causando lo sfregamento delle arcate dentali e, di conseguenza, deteriorando la superficie dei denti. Se non diagnosticato, il bruxismo, può causare danni permanenti ai denti e all’articolazione temporo-mandibolare.

Questo problema è uno dei disturbi del sonno più diffusi ed è molto difficile da gestire, proprio perché si manifesta durante le ore di riposo e non si ha un controllo su di esso. Il piu delle volte il soggetto non sa di farlo e si accorge solo il patner per i rumori emessi durante il digrignamento. Esiste, ad ogni modo, anche una forma di Bruxismo diurno che si manifesta durante il giorno ad esempio come durante attività sportiva, alla guida o durante lavori stressanti.

Le cause del Bruxismo non sono del tutto chiare. Alcuni fattori, però, sembrano contribuire alla manifestazione del problema: nel 70% dei casi stress e ansia, a volte problemi di malocclusione tra mandibola e mascella

 Quali sono i sintomi del digrignamento dentale?

  • dolore all’articolazione temporo-mandibolare al risveglio
  • stanchezza dei muscoli masticatori
  • dolore a collo e spalle
  • dentatura appiattita
  • ipersensibilità dei denti agli alimenti molto caldi o molto freddi

Non esiste una vera e propria cura per il Bruxismo, ma esistono alcuni trattamenti studiati in base alla causa che dà origine al problema. L’obiettivo dei trattamenti è ridurre il dolore provocato e prevenire eventuali danni ai denti, riducendo il digrignamento quanto più possibile.

Il dentista  potrebbe prescrivere un dispositivo protettivo per i denti, conosciuto come Bite, che assicura ai denti protezione dal digrignamento. Se il Bite non dovesse essere utile nella cura del problema, il dentista potrebbe scegliere di optare per  un trattamento ortodontico e correggere eventuali malocclusioni o denti disallineati

Il Bruxismo, se non trattato, può portare a problemi come:

  • usura della parte finale del dente
  • insonnia
  • sensibilità dentale
  • dolore cronico a mandibola e mascella
  • dolore alle orecchie
  • mal di testa
  • fratture dentali
  • patologie alle articolazioni temporo-mandibolari

Come prevenire l’insorgere del Bruxismo?

  • Gestire lo stress e l’ansia aiuta a prevenire o ridurre il Bruxismo: terapie connesse alla psiche della persona in grado di ridurre i livelli di ansia come massaggi, yoga, esercizi di respirazione e concentrazione.

La National Sleep Foundation consiglia di:

  • dormire in un ambiente quieto e calmo, senza tv, computer e luci
  • preparare il proprio corpo al momento del riposo evitando di svolgere attività che attivano troppo la mente e prediligendo attività come la lettura di un libro, l’ascolto di una playlist dai suoni lievi, un bagno caldo
  • fissare dei regolari controlli dal dentista, in modo da verificare la presenza di danni provocati dal digrignamento e individuare il trattamento migliore per curarlo

 

Lo studio dentistico Sanbenedetto srl (Direzione sanitaria dottoressa Angela Morra, Aut n. 155 comune di San benedetto del Tronto) si trova in via Puglia 70, a San Benedetto del Tronto. Per informazioni chiama il numero 329 207 8076. Per visitare la pagina facebook clicca www.facebook.com/sanbenedettosrl

 

Modifica articolo.

(Letto 87 volte)