Da Wish you Were Beer la lista di birre è infinita.

La Guldenberg (Tripel, 8%, De Ranke, alla spina) è una Ale dal colore dorato carico che sull’etichetta riporta la volutamente fuorviante definizione “Abdijbier” (birra d’abbazia). Presenta un gusto di frutti misti, pere e agrumi in testa, ricoprono uno strato di dolce malto, appetitoso come una torta appena sfornata, e una ricchezza di liquore cremoso, speziato di cumino.

Dopo aver sedotto il palato con dolcezze sopraffine, il gusto evolve rapidamente verso un secco di luppolo, inaudito in un contesto simile, e sul finale presenta un acido-amaro quasi di grappa. Il retrogusto è amaro e persistente, con una vaga nota di malto che sembra chiamare aiuto da lontano.

Per ora, la Guldenberg resta sola e fieramente isolata nel panorama delle birre, quel che avete appena letto sembra ricondurre a una via di mezzo tra una Tripel e una Saison, lasciando questa birra una perla di singolare bellezza.

(Letto 103 volte, 1 oggi)