Lo Shiatsu deriva in parte dall’An mo e dal Tuina, l’antica tradizione di massaggio cinese; il Maitai (mai=meridiano, tai=ancestrale) torna all’origine di queste tecniche e si sviluppa con le tecniche più avanzate del trattamento fisico/energetico sostenendo il corpo nelle più svariate disarmonie del sistema articolare ed energetico.

Il Maitai e le tecniche di recupero articolare e potenziamento sportivo (TSP) utilizzano ciò che nel programma di studio è chiamata “la teoria della relazione”, una corretta pressione applicata sui meridiani energetici, sui muscoli e tendini stimola l’azione dei recettori neurosensoriali e ripristina l’equilibrio nell’organismo. La tecnica della dispersione/ tonificazione attraverso movimenti stimolanti, permette all’operatore di agire direttamente sul funzionamento dell’intero sistema corporeo e, nei casi dove non si sono manifestati traumi permanenti, si verifica il totale recupero del movimento della colonna vertebrale.

Tecniche TSP e le ginnastiche mediche cinesi Y’quan, Tai chi quan e Chi gong sintetizzano la relazione contatto, sintomo, organi, zone riflesse e scioltezza delle articolazioni e della colonna vertebrale in una singola pressione ma anche nella staticità dell’ascolto profondo del movimento interiore naturale presente in tutti gli esseri viventi.

Attraverso la scuola medica cinese del Qi gong e, per quanto riguarda lo Shiatsu e le TSP, si sviluppa e si potenzia l’ago punto Dan Dien ed il proprio baricentro psicofisico, questo permette di mettersi in relazione col suo punto di riferimento originale che deve essere centrato nell’Hara, nell’addome, sul piano propriamente viscerale; è così che la Shibumi Shiatsu School con questa metodologia offre alla utenza l’opportunità di scoprire l’intero potenziale di queste tecniche.

In sintesi, rispetto quindi allo Shiatsu tradizionale, il metodo TSP utilizza ai fini di una maggiore efficacia del trattamento tecniche manipolatorie di provata efficacia non invasive derivanti dal tui-na, an-mon, an-fa e le ginnastiche mediche cinesi, affinando intuizione e sensibilità per giungere ad un movimento spontaneo e tuttavia coerente.
Grazie alla esperienza la metodologia della Shibumi ha permesso di rendere queste tecniche applicabile a disturbi specifici e renderla efficaci sin dalla prima seduta di trattamento.

www.shiatsuschool.it

Pagina Facebook qui
tel mob. 3272022309
o scrivere a: info@shiatsuschool.it

(Letto 197 volte, 1 oggi)